ELESIA VINCITRICE DI DUE BANDI EUROPEI


 

La Regione Lazio ha avviato un forte programma di interventi per sostenere la competitività delle imprese nella nuova economia globale stanziando circa 150 milioni del Por Fesr 2014-2020 e del Bilancio regionale in bandi destinati a favorire l’adesione delle aziende di diversi settori alle tecnologie tipiche della nuova industria 4.0 e per incentivare progetti di investimento nelle aree di specializzazione intelligente, anche attraverso nuove aggregazioni, reti e, non meno importante, lo stimolo per una forte collaborazione tra ricerca e imprese.

 

bando

KETs – TECNOLOGIE ABILITANTI

 

Il progetto BRAIN si inquadra nell’ambito dell’impiego di materiali avanzati per la progettazione e produzione di innovativi pacchi batterie (battery pack), destinati ai settori della mobilità elettrica e dell’aerospazio. Obiettivo è la realizzazione di prototipi dotati di BTMS (Battery Thermal Management System), che – per i sistemi di raffreddamento – impiegheranno un materiale avanzato a elevatissima conducibilità termica, costituito da depositi di rame caricato in modo uniforme con nanopolveri di grafene. Il BTMS, integrato con la struttura meccanica di contenimento delle batterie agli ioni di litio, risolve uno dei problemi più significativi nella realizzazione di veicoli a propulsione elettrica. Svolge non solo una funzione meccanica ma, grazie ai suoi sensori intelligenti, risulta funzionale allo smaltimento del calore generato dagli elementi al litio.

 

http://www.lazioinnova.it/wp-content/uploads/2018/06/KETS.pdf 

 

bando

AEROSPAZIO E SICUREZZA

 

Il progetto di ricerca si inquadra nell’ambito della produzione dei contenitori ATR (Air Transport Rack) per apparati e/o sistemi e/o equipaggiamenti elettronici destinati al settore dell’aerospazio. Il progetto ha lo scopo di migliorare sensibilmente, attraverso la progettazione innovativa e l’utilizzo di nuovi materiali, di nuovi processi costruttivi nonché di nuove tecnologie abilitanti, le criticità sopradescritte, che il mercato attende di risolvere da tempo.  Nel progetto in questione verranno presi come riferimento principale, le specifiche ARINC 600 e le MIL-STD-1788 che sono la versione attualizzata della precedente.

 

http://www.regione.lazio.it/binary/rl_attivitaproduttive_rifiuti/tbl_news/55bis1_Scheda_Prodotto_bando_Aerospazio_e_sicurezza.pdf